Piergiacomo Severini


Si è laureato in Scienze Filosofiche all’Università di Macerata nel 2016. Ho vinto il Premio SIFM nel 2018. È stato Visiting PhD Student presso l’Università di Zurigo da settembre 2018 a giugno 2019. Ho conseguito il dottorato in Human Sciences presso l’Università di Chieti-Pescara nel 2021, con titolo aggiuntivo di Doctor Europaeus. La mia tesi, intitolata “Being is doing with. Freedom and Existence in Jeanne Hersch”, è in corso di pubblicazione per Schwabe. Sono stato titolare di borsa di ricerca di post-dottorato presso l’Università di Chieti-Pescara da febbraio 2022 a giugno 2022. Ho curato i contenuti su Jeanne Hersch per il progetto “New Voices on Women in the History of Philosophy” dell’Università di Paderborn. Sono coordinatore editoriale della rivista “Studi Jaspersiani”.


Tra i suoi scritti:

1. Severini, P.: Jeanne Hersch’s Pedagogy of Life. A Wonder-Ful Way to Authenticity. In: Dynamis 1 (2022), 77-88.

2. Severini, P.: Una zuppa di sasso e la prospettiva esistenziale di Heidegger e Hersch. Parole extra-filosofiche sulla missione dell’uomo nel mondo. In: Dialegesthai 22 (2021).

3. Severini, P. (2021): Jeanne Hersch’s realist existentialism. Reasoning on the human between nature and freedom. In: Humanities Bulletin 4(1) (London: London Academic Publishing), 70–85.

4. Severini, P. (2019): L’Antigone di Sofocle. Per una rieducazione al confronto. In: Studium (1) (Roma: Edizioni Studium), 60-74.

5. Severini, P. (2019): Dalla «Critica della ragion pura» all’alogica razionale. Karl Jaspers e l’interpretazione esistenziale della «Dialettica trascendentale». In: Aretè 4 (Roma: Nep Edizioni), 285-301.

Post in evidenza
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square