Nazareno Pastorino


Nazareno Pastorino è Dottore di ricerca in Filosofia, cultore della materia “Psicologia Filosofica”. I suoi interessi di ricerca vertono soprattutto sul pensiero di Severino, Heidegger e Merleau-Ponty. Si è inoltre occupato del problema mente-corpo in pensatori come Searle, Damasio e Metzinger, Ha partecipato a molti convegni nazionali ed internazionali tra i quali: “Heidegger nel pensiero di Severino“, “Ischia and Naples international Festival of Philosophy” e “Il Futuro della Mente” (Convegno Nazionale SFI). Ha tenuto corsi all’Università di Salerno sul pensiero di Severino, Minkowski e Masullo. Ha partecipato al progetto FARB “Per una ontologia della filosofia altomedievale”. È stato inoltre commissario regionale per le Olimpiadi di Filosofia (SFI).



Tra le sue pubblicazioni:

1) Destino ed eternità – L’opera di Emanuele Severino,

Inschibboleth, Roma 2020 (Monografia),

2) La sensazione come orizzonte chiuso e

orizzonte infinito in «Quaderni di Inschibboleth»

3) «Non tutta la realtà è oggettiva» in «Bollettino dalla

Società Filosofica Italiana»

4) Partecipazione assoluta e inerenza relativa in Boezio per «Archivio di Storia

della Cultura».

5) Le parole le cose l’infinito [volume sul pensiero di Severino in relazione al problema del linguaggio] (curatore e Autore) (Padova University Press 2022).


Post in evidenza
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square