Draga Rocchi

DRAGA ROCCHI (Roma, 21 maggio 1978) è Dottore di Ricerca in Filosofia presso la Sapienza Università di Roma, dove ha collaborato come cultrice della materia con la Cattedra di Estetica e dove dal 2017 partecipa alle attività della CIEG, “Cattedra Internazionale Emilio Garroni”. Ha preso parte a seminari e conferenze accademiche e collabora con la casa editrice Lithos di Roma. Suo principale interesse di ricerca è la presenza viva del vocabolario della metafisica (concetti di movimento, potenza, atto, luogo e fenomeno) e dell’estetica (concetti di immagine, esperienza e vita) nella filosofia contemporanea e nel pensiero fenomenologico, con particolare riferimento all’opera di Martin Heidegger, Jacques Derrida, Constantin Noica, Michel Henry e Jean-Louis Chrétien.


Pubblicazioni


- Draga Rocchi, Prefazione. Michel Henry: la vita come movimento puro e trama senza volto, in R. Motoca, Sentire la vita. Fenomenologia e religione in Michel Henry, pp. 7-16, Stamen, Roma 2018.

- Draga Rocchi, Constantin Noica: il divenire entro l’essere, in “Antares. Prospettive Antimoderne”, n. 7/2014, Il paradosso romeno, Edizioni Bietti, Milano 2014, pp. 29-32.

- Draga Rocchi, Luoghi del movimento nel pensiero di Martin Heidegger, Lithos, Roma 2013.

- Draga Rocchi, La silenziosa forza del possibile. Note a margine di Essere e tempo, Lithos, Roma 2011.

- Draga Rocchi, Plotino: il Male come al di qua dell’Essere, in Atti del Convegno Il male e l’essere (Roma 17-19 marzo 2008), pp. 111-129, Mimesis, Milano-Udine 2009.

Post in evidenza
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square