Philosophy & Wine - Venissa Isola di Mazzorbo 2019

October 3, 2019

 

Filosofia e Vino

 

Scuola di Alta Formazione in Filosofia

Venissa, Isola di Mazzorbo - Venezia

Giovedì 28 novembre - Domenica 1 dicembre 2019

 

 

Riflettere sul vino perché è metafora perfetta della doppiezza che ci caratterizza in quanto umani; poche altre sostanze, infatti, sono in grado di rendere così significative le complesse relazioni che uniscono noi alla natura e al mondo intero. Natura e artificio si mescolano nel vino, in una sublime reciprocità; perché esso parla di noi consentendoci di vedere riflesse, nelle sue magiche coloriture, le grandi questioni che la filosofia indaga sin dai suoi inizi.

 

Un seminario su “Filosofia e Vino” nella Venezia Nativa. Un’esperienza che si propone di approfondire anche tematiche legate alla dimensione insulare che la ospita. Venissa è un vigneto speciale; le sue viti affondano le proprie radici in un terreno ricco di limo, argilla e minerali. Una viticoltura eroica e rispettosa della natura, volta a mantenere un equilibrio messo costantemente a dura prova dall’acqua alta. Un fenomeno estremo, fonte di stress per la vite, ma capace di dare al vino un carattere unico, legato profondamente al suo terroir.

Il silenzio e la pace di questi luoghi incantevoli consentono una particolare condizione dello spirito, necessaria per la riflessione e lo studio… distanti dal frastuono di un mondo dominato da una comunicazione compulsiva, a volte priva di spessore. Un’occasione per incontrare alcuni protagonisti della cultura contemporanea e riflettere con loro su temi fondamentali che la grande tradizione ci ha lasciato in eredità.

 

 

La proposta della Scuola di Alta Formazione in Filosofia si rivolge a persone interessate a partecipare ad un simposio di studio in un contesto speciale, all’interno della magica cornice della laguna veneziana.

Il seminario “Filosofia e Vino” avrà una durata di tre giorni e si svolgerà nelle Tenuta Venissa, oasi di pace ed eccellenze: il contesto, l’ospitalità e il ristoro. All’interno di questo luogo suggestivo ed elegante si terranno gli incontri di studio, oltre che i momenti conviviali dei pasti.

Durante le mattinate, invece, sono previste delle escursioni nei luoghi più belli e suggestivi della laguna veneziana. Si potranno dunque conoscere, in maniera davvero privilegiata, le arti rinomate in tutto il mondo di quelle isole che hanno costituito il nucleo nativo di Venezia. Durante i giorni del Seminario sono inoltre previsti appuntamenti con figure fondamentali della vita operosa delle isole.

 

 

Programma 

 

Giovedì 28 novembre

16.00-19.00 Arrivo e registrazione

19.00 Degustazione Venissa di benvenuto

Spazio Esperienze con Marisa Convento

“Perle di Vino”

 

Venerdì 29 novembre

10.00-15.00 Escursione tra le isole in barca e birdwatching con picnic nella torre, preparato dall’Osteria contemporanea Venissa*

16.00-18.30 Lezione del prof. Massimo Donà:

“In margine a Le Baccanti di Euripide. Il vino nell’antichità”

19.00-20.00 Spazio Esperienze con Davide Tagliapietra

"Laguna Halimurgica, introduzione all'uso alimentare delle alofite spontanee in Laguna di Venezia"

20.30 Cena all’Osteria contemporanea Venissa

 

Sabato 30 novembre

10.00-13.00 Escursione a Torcello con visita alla Basilica di Santa Maria Assunta e all'isola di San Francesco del Deserto con visita al convento

13.30 Pranzo in Osteria contemporanea Venissa

16.00-18.30 Lezione del prof. Massimo Donà: 

“Filosofia del vino. Tra intelletto e passioni”

19.00-20.00 Spazio Esperienze con Gianluca Bisol

"Venissa: un'avventura straordinaria"

20.30 Cena Gourmet all’Osteria contemporanea Venissa

 

Domenica 1 dicembre

10.00-12.00 Dialogo di chiusura con Brunch all’Osteria contemporanea Venissa

 

*In caso di condizioni meteo avverse verranno proposte attività alternative di egual importanza e interesse.

 

Il Luogo

Per capire l’importanza della tradizione vitivinicola a Venezia basti pensare che fino al 1100 in Piazza San Marco c’era una vigna. La Tenuta Venissa nasce nel 2002 nell’isola di Mazzorbo grazie a Gianluca Bisol e al figlio Matteo che, dopo accurate ricerche agronomiche e storiche, hanno restituito un vitigno autoctono: la Dorona di Venezia. Il vigneto fa da sfondo all'Osteria contemporanea con il suo raffinato menù - straordinaria espressione della cucina locale reinterpretati in chiave moderna dallo chef - e al wine Resort, perfettamente integrato con l’esclusivo ambiente lagunare e l’eleganza della tradizione veneziana.

 

Il Docente

Massimo Donà è Professore ordinario di Filosofia Teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita Salute San Raffaele di Milano e Direttore del “Master in Filosofia del Cibo e del Vino” presso la stessa Università. Il prof. Donà da anni si occupa di questioni relative al mondo agroalimentare italiano ed è autore di diverse monografie, quattro delle quali dedicate al Vino: “Filosofia del vino” (Bompiani, Milano, 2003); “L’anima del vino” (Bompiani, Milano, 2008); “Il vino e il mondo intorno” con Luca Maroni (Aliberti, Reggio Emilia, 2011); “Pensieri bacchici. Vino tra filosofia, letteratura, arte e politica” (Saletta dell’Uva, Caserta, 2016).

 

Le Escursioni

La laguna veneziana è un ecosistema unico e ogni anno accoglie centinaia di specie di uccelli che vengono a nidificare o a svernare in queste isole. Verrete guidati alla scoperta di percorsi esclusivi della Venezia Nativa a bordo delle tipiche imbarcazioni dei pescatori, in compagnia di Andrea Rossi, celebre pescatore di Burano.

La Basilica di Torcello, fondata nel 639, è la costruzione più antica presente nella laguna veneziana. Famosi in tutto il mondo sono i motivi ornamentali della facciata, i rivestimenti marmorei e i preziosi mosaici dell’interno.

San Francesco del Deserto è una piccola isola di pace nella laguna in un’area circondata da barene, dove San Francesco soggiornò attorno al 1220 di ritorno dal suo pellegrinaggio in Terra Santa. L'isola ospita un convento di frati francescani fondato nel 1230.

 

Le Esperienze

Marisa Convento ci farà scoprire i segreti del mondo magico delle conterie: incontreremo cioè una vera ’’impiraressa” - termine che deriva dal verbo veneziano “impirar” (infilzare). Il lavoro della “impiraressa” consiste nell’infilare piccole perle di vetro (conterie) per la produzione di collane e monili di perle. Lavoro con una lunghissima storia e implicazioni sociali, oltre che artistiche.

Sarete accompagnati nella vigna dove Davide Tagliapietra ci illustrerà l'uso alimentare di alcune alofite lagunari, piante amanti dei terreni salati e delle barene che crescono spontanee in laguna e di alcune alghe...con una piccola esperienza sensoriale. Davide Tagliapietra, biologo ricercatore all'Istituto di Scienze Marine del CNR, è un nativo lagunare e vive a Mazzorbo.

Durante i giorni di permanenza a Mazzorbo si avrà modo di conoscere Gianluca Bisol, discendente da una famiglia di produttori vitivinicoli con una tradizione molto antica, che risale al 1542, nonché  proprietario di Venissa. L'ideatore di questa straordinaria realtà farà rivivere, con i suoi racconti, l’affascinante avventura che lo ha condotto dal verde delle colline di Valdobbiadene alle trasparenze della laguna veneziana.

 

Iscrizioni e Costi

La partecipazione alla scuola è consentita a tutti. La quota di iscrizione è di:

€ 1.200 Costo per una persona con sistemazione in camera Standard doppia ad uso singola.

€ 2.100 Costo per due persone con sistemazione in camera Standard doppia.

€ 1.440 Costo per una persona con sistemazione in Suite ad uso singola.

€ 2.300 Costo per due persone con sistemazione in Suite.

La quota di iscrizione comprende: il pernottamento per 3 notti presso Venissa e Casa Burano con prima colazione, tutti i pasti presso Osteria Contemporanea di Venissa, la partecipazione alle 3 lezioni del Seminario, le Escursioni, le Esperienze. La quota di iscrizione non comprende i viaggi per raggiungere la sede e tutti gli extra.

 

La scadenza per le iscrizioni è fissata al 15 novembre 2019.

La scuola sarà realizzata in presenza di almeno 10 iscritti. Il numero massimo di iscritti è di 28. 

Per richiedere l'iscrizione è necessario compilare il form on line presente al seguente indirizzo: https://forms.gle/Y6gEuZDg4HnmhhUFA.

Una volta compilato il form on line riceverete conferma ed eventuali indicazioni per il pagamento via mail.

 

Logistica

La segreteria organizzativa della Scuola, su richiesta degli interessati, potrà organizzare periodi di permanenza più lunghi presso la struttura, gestire i trasferimenti da e per l’aeroporto e fornire tutte le informazioni logistiche utili.

Per tali informazioni scrivere una mail a: info@inschibboleth.org

 

Attestati e riconoscimenti

A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

La scuola è organizzata da

Associazione culturale Inschibboleth, Inschibboleth soc. coop, Venissa

 

Ideatrice e responsabile dell’organizzazione

Raffaella Toffolo

 

Con il contributo di

Venissa

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Scuola estiva di giornalismo II ed. 2020

July 27, 2020

1/4
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

©️ 2020 by Associazione Culturale Inschibboleth
Sennori - Sassari - Roma  -  Cf.: 92162490905

info@inschibboleth.org

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon