copertina di Vincezo Trione

Vincezo Trione


Protagonisti

Vincenzo Trione è professore ordinario di Arte e media. È Preside della Facoltà di Arti, turismo e mercati e coordinatore del Dottorato di ricerca in Visual and Media Studies. Collabora al “Corriere della Sera” ed è titolare della rubrica d’arte di “Io Donna” (magazine del “Corriere della Sera”). È stato Commissario della XIV edizione della Quadriennale di Roma (2003) e Direttore generale di Valencia 09-Confines. Passajes de las artes contemporaneas. E’ stato nominato curatore del Padiglione Italia della 56^ Biennale di Venezia – arti visive (2015). Dirige il Dipartimento di ricerca del Museo d’arte contemporanea Madre di Napoli. Nel 2014 è stato nominato nel comitato scientifico dell’Enciclopedia Italiana Treccani. Ha curato mostre in musei italiani e stranieri (tra le altre, El siglo de Giorgio de Chirico presso l’IVAM di Valencia nel 2007, Salvador Dalí nel 2010 e Alberto Savinio nel 2011 entrambe a Palazzo Reale di Milano, e Postclassici al Foro romano e al Palatino di Roma nel 2013). Ha pubblicato numerosi saggi su momenti e figure delle avanguardie, monografie su protagonisti dell’arte del Novecento (Apollinaire, Soffici, de Chirico) e il libro Effetto città. Arte cinema modernità (Bompiani, 2014) Premio Roma, Premio-giuria Viareggio.

Principali aree di interesse scientifico
La sua ricerca, situata nell’ambito dei visual studies, si sofferma in particolare sulla stagione delle  avanguardie novecentesche ed è rivolta a disegnare un sistema di linguaggi artistici in cui pittura, architettura e cinema siano in costante dialogo.