copertina di Un’Isola In Rete 2011

Un’Isola In Rete 2011


Eventi

Presentazione

Per maggiori informazioni visita il nostro sito www.unisolainrete.it.

UnIsolaInRete

conversazioni e navigazioni sul futuro digitale nel Mediterraneo
a cura di Carlo Infante e Marco De Pascale
un evento promosso da
Comune di Castelsardo e centro ricerche filosofiche, letterarie e scienze umane di Sassari
in collaborazione con inschibboleth.org e urban experience

Castelsardo, estrema propaggine dell’isola sarda affacciata sul Mediterraneo, si rivela come un laboratorio di pensiero-azione capace di attrarre un’attenzione culturale rivolta al futuro digitale.
La città sarda nell’ultima settimana di agosto diverrà teatro di un evento dove i saperi si coniugano con i sapori, il locale con il globale e le emozioni con le informazioni espanse nel web.
La Sardegna è un’isola antica, ricca  di una straordinaria sedimentazione arcaica e allo stesso tempo proiettata in un’esperienza di futuro che l’ha vista all’avanguardia nello sviluppo delle reti telematiche in Europa.
Un’isola che ha saputo interpretare la criticità della distanza dal continente con una nuova sensibilità sperimentale che ha fatto delle tecnologie della comunicazione un’amplificazione delle qualità della sua diversità.
E’ sulla base di quell’esperienza di ricerca che oggi questo laboratorio di futuro che è la Sardegna  può misurarsi con l’accelerazione tecnologica in corso, coniugando tradizione e innovazione.
UnIsolaInRete, dal 26 al 28 agosto 2011, non proporrà l’ennesimo festival estivo ma un laboratorio di esperienze sensoriali e multimediali dove gli abitanti, sia residenti sia fluttuanti e turisti diverranno protagonisti (grazie alle dinamiche partecipative del web 2.0) di una serie incontri tra i maggiori protagonisti del pensiero contemporaneo per dei Talk Show di inedito impatto spettacolare.
Fulcro dell’evento saranno gli utenti delle immersive esplorazioni radioguidate nel borgo medievale, accompagnati da conversazioni raffinate e degustazioni enogastronomiche di qualità.

Tra i temi trattati nel fitto programma si evidenzia:  Il turismo al tempo del web 2.0 ; la polis futura: le nuove forme della partecipazione alla cosa pubblica; i saperi condivisi nella società della conoscenza; performing media, dallhappening all interaction design;  linformazione come bene comune; glocal: i saperi locali nel globale dei social network;  le relazioni infinite nelle reti.
Carlo Massarini condurrà i talk show (concepito come un set in streaming video) che rappresentano il fulcro di in un palinsesto fittissimo di incontri ritagliati nello scenario del borgo medievale e che vedranno la partecipazione di decine di filosofi, giornalisti, sociologi, imprenditori, politici ed esperti di comunicazione.
Alcuni di questi eventi saranno caratterizzati dall’uso di whisper radio per delle conversazioni itineranti definite walk show, mentre altri avranno un’impronta teatrale come le fugaci apparizioni di personaggi alle finestre che s’affacciano sulle piazzette del borgo (quali Julian Assange di WikiLeaks ed Elenora d’Arborea) interpretati da attori o le degustazioni teatrali radioguidate, come Pecorino Erxperience di Koinè.
Durante quelle giornate sarà avviato un Performing Media Lab con un’attività di formazione creativa sull’innovazione territoriale e l’allestimento di un ambiente interattivo, l’Experience Lounge, dove sarà possibile sperimentare soluzioni d’interaction design ed essere facilitati all’utilizzo delle piattaforme web che rilanceranno UnIsolaInRete nel sistema globale dei social media.