copertina di Massimo Adinolfi

Massimo Adinolfi


Protagonisti

Massimo Adinolfi è Professore Associato di Filosofia Teoretica (M-FIL/01) presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale dove tiene attualmente gli insegnamenti diFilosofia della comunicazione (presso il Corso di Laurea magistrale in Teorie e Tecniche della Comunicazione e il Corso di Laurea triennale in Lettere) e di Filosofia Teoretica (presso il Corso di Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione).

 

Tra le sue monografie:
– M. ADINOLFI, La deduzione trascendentale e il problema della finitezza in Kant, ESI, Napoli 1994;

– M. ADINOLFI, Introduzione alla fenomenologia dello spirito di Hegel in R. BRUNO – F. PELLECCHIA – M. ADINOLFI, Introduzione all’archeologia della storia, Garigliano, Cassino 1999;

– M. ADINOLFI, La scena di Pascal. Politica e filosofia nel barocco delle Pensées, tesi di dottorato in “Etica e filosofia politico-giuridica”, discussa e approvata il 9/6/1997 presso l’Università degli Studi di Salerno;

– M. ADINOLFI, La scena di Pascal. Politica, filosofia e barocco, La città del Sole, Napoli 2002.

– M. ADINOLFI, Essere in due. L’operazione del pensiero, Oedipus edizioni, Nocera-Milano, 2003;

– M. ADINOLFI, Una passione senza misura. L’esercizio della filosofia attraverso la sua storia, Ancona, Transeuropa 2007;

– M. ADINOLFI, Ermeneutica della comunicazione, Massa, Transeuropa 2012;

– M. ADINOLFI, C’era una volta il re. Le parole per leggere il mondo, Roma, Editori Internazionali Riuniti 2012;

– M. ADINOLFI, Continuare Spinoza. Un’esercitazione filosofica, Roma, Editori Internazionali Riuniti 2012.