Chi siamo

Dal 2012 InSchibboleth si evolve e diventa casa editrice. A partire dalle esperienze maturate con la rivista on line inschibboleth.org si è costituita una società cooperativa che, almeno per il momento, si occuperà principalmente di filosofia. Dal nome di un periodico-forum nascono alcuni impegni editoriali: una rivista franco-italiana a vocazione europea Phàsis, European Journal of Philosophy, scritta in varie lingue e distribuita da Vrin, la prestigiosa casa editrice di Place de la Sorbonne e Quaderni di InSchibboleth che ospita innanzitutto ricerche e saggi di giovani studiosi. Entrambe le riviste sono parzialmente consultabili on line e pubblicate in supporto cartaceo, ordinabili dal presente sito e dalle librerie.

È nata anche la collana Au dedans, au dehors, nella quale vengono pubblicati i saggi di autori di alto profilo sia italiani che stranieri. Ed è in corso di valutazione un’altra collana che accoglierà lavori di giovani studiosi sottoposti a peer review.

Il mensile on line InSchibboleth è curato dall’associazione Inschibboleth, conserva la sua periodicità, ma si trasforma in Appunti sul presente ed consultabile insieme all’archivio in un link dedicato. Conterrà non più di due o tre editoriali a fuoco su temi o questioni al centro del dibattito pubblico. In questa scelta di un maggiore distacco dall’impegno più diretto sui temi della politica pesa un certo giudizio sul presente, la conclusione di una lunga fase costituente che ha visto impegnato il maggiore partito della sinistra italiana ed europea.

Il gruppo nato intorno alla rivista Inschibboleth dunque cresce, si orienta verso un più marcato impegno editoriale e di ricerca, in uno stretto legame con il mondo universitario e dell’eccellenza.